• -5%

De incertitudine e vanitate

45,00 €
42,75 € Risparmia 5%
Tasse incluse

Di Enrico Cornelio Agrippa

Formato  14 x 21 cm

Confezione brossura

Pagine  320 

EAN:  9788889662113

Quantità

Questa è la seconda opera in latino di Cornelio Agrippa non meno importante del celebre “De Occulta Philosophia”. In questo testo l’autore tratta la più aspra confutazione della scienza umana (secondo il suo punto di vista), accentuando la prospettiva mistica e rivendicando la fondazione fideistica della conoscenza, cercando di modificare le idee di coloro che effettuano la ricerca scientifica senza l'ausilio della magia.   Riproduzione del volume originale del 1531.   La Castel Negrino, dopo un attento lavoro di ripulitura digitale rende nuovamente leggibili queste riproduzioni di libri antichi, con qualche rara eccezione, e li riproduce con assoluta fedeltà mantenendo inalterati impaginazione, caratteri e lingua. Particolare attenzione è riservata alla scelta della carta e della copertina per permettere che il normale utilizzo del libro porti a una usura tale da far trasparire in brevissimo tempo il vissuto dell’opera.

9788889662113